Progetti Speciali

Competenze ed esperienze acquisite nel mondo delle imbarcazioni al servizio della realizzazione di prototipi e prodotti in fibra di carbonio e materiali compositi.

Fibra di carbonio, Kevlar e materiali compositi

Marcello Renna mette a disposizione l’esperienza maturata al servizio del canottaggio nella lavorazione della fibra di carbonio e dei materiali compositi per la prototipazione e la realizzazione di prodotti nei più disparati settori: automotive, motociclistico, ciclistico, complemento d’arredo.

Il know-how acquisito ci consente di affrontare tutte le fasi del ciclo produttivo: possiamo assisterti nell’elaborazione formale e funzionale del tuo progetto, ci occupiamo della progettazione e della costruzione degli stampi, della laminazione delle fibre, della resinatura e della finitura superficiale.

Prototipazione e produzione

Preparazione stampi

Creiamo stampi adatti alle esigenze del progetto. Non solo barche, ma anche prototipi  ed oggetti.

 

Laminazione fibre

Utilizziamo le migliori fibre di carbonio, vetro e kevlar, con diverse tessiture e diverse densità di materiali.

Polimerizzazione

I tessuti vengono impregnati con resina certifica RINA con appositi rulli che permettono di non appesantire troppo il composito.

1. Gli stampi vengono ricoperti con uno speciale distaccante necessario per facilitare la separazione del pezzo finito dallo stampo una volta avvenuta la polimerizzazione della resina.

2. Lo stampo viene bagnato di resina, si applica lo strato di carbonio, successivamente si posiziona il PVC o il NOMEX aeronautico per la struttura a sandwich e si completa con uno strato di Kevlar. Ogni strato viene impregnato di resina epossidica con rullini appositi.

3. Per fare aderire gli strati impregnati di resina si applica il vuoto con un sacco di plastica e varie pompe sottovuoto. Il tutto viene scaldato con ad una  temperatura di 80°. La polimerizzazione completa avviene dopo un minimo di 12 ore.

Policumbent

Policumbent è una team composto da studenti del Politecnico di Torino, orientato alla progettazione e alla realizzazione di veicoli a propulsione umana e alla guida dei prototipi creati.

La collaborazione sinergica tra il team e Marcello Renna ha inizio nel 2015 e da allora ha portato alla concretizzazione di prototipi di due veicoli: PulsaR (2015/2016) e Taurus (2017/2018) appositamente progettati per tentare il record di velocità terrestre al World Human Powered Speed Championship a Battle Mountain, Nevada.

Taurus è il terzo streamliner del Team, il secondo progettato per tentare il record di velocità terrestre al World Human Powered Speed Challange a Battle Mountain, Nevada.
Andrea Gallo ha raggiunto 126,89 km / h nel 2017 e 133,26 km / h nel 2018 con l’ultimo aggiornamento del prototipo
.

Caratteristiche:
 –  Scocca esterna in sandwich di carbonio-PVC-kevlar
 – Telaio composto da sandwich di carbonio-PVC-carbonio.

Nel Progetto Taurus Marcello Renna ha contributo alla fase di progettazione fornendo la sua consulenza sui materiali e le loro caratteristiche; successivamente ha collaborato creando diversi componenti in carbonio montate sulla bici. (carena, telaio, sedile, forcellini del cambio, copriruota). Infine, ha verniciato e lucidato la carena, fattore molto importante nelle prestazioni aereodinamiche del veicolo.

Trimarano Green

Imbarcazione ecologica a zero emissioni, zero rumore e zero onde per non disturbare gli atleti e gli uccelli che nidificano nella riserva naturale del Lago di Candia.

 Il Trimarano Green è la prima imbarcazione full electric che entra nel campo dello sport, progettata espressamente per il canottaggio. Nasce quindi con precise indicazioni relative all’attività remiera.
Nato della richiesta dei Canottieri Candia il Trimarano Green assolve alle esigenze specifiche ovviando ai problemi tipici dei motori endotermici, l’inquinamento, le onde create dal movimento dello scafo ed il costo del carburante offrendo una navigazione sostenibile nel lago.
Gli scafi del Trimarano sono realizzati da Marcello Renna grazie alla collaborazione con il Team Policumbent del Politecnico di Torino (con cui collabora anche per il progetto Taurus), studiati e disegnati in modo da impedire la creare onde.
La soluzione ecologica, evitando la generazione dell’onda evita inoltre di mettere a repentaglio la nidificazione degli uccelli del lago.
Il Trimarano Green non è un imbarcazione a vantaggio esclusivo del mondo del canottaggio: anche in altre manifestazioni sportive come, per esempio quelle dedicate alle derive, alle piccole barche a vela, alle canoe.

Contattaci!

Per qualsiasi tipo di informazione, specifica tecnica, preventivo, prova in acqua, non esitare a contattarci; siamo a vostra completa disposizione.

Indirizzo

Corso Moncalieri, 22 - 10131 Torino (TO)

Telefono

(+39) 349 778 4320